foto masseria per home page 1.jpg

Ctr. Santa Teresa 43/44 Monopoli (BA) Tel/Fax: +39 080/6900835 CONTACT: info@masseriasantateresa.it

LENTAMENTE MUORE…

"Lentamente muore chi diventa schiavo dell’abitudine,

ripetendo ogni giorno gli stessi percorsi, chi non cambia la marca o colore dei vestiti,

chi non rischia, chi non parla a chi non conosce.

Lentamente muore chi evita una passione, chi vuole solo nero su bianco e i puntini sulle i

piuttosto che un insieme di emozioni; emozioni che fanno brillare gli occhi,

quelle che fanno di uno sbaglio un sorriso, quelle che fanno battere il cuore

davanti agli errori ed ai sentimenti!

Lentamente muore chi non capovolge il tavolo, chi è infelice sul lavoro,

chi non rischia la certezza per l’incertezza, chi rinuncia ad inseguire un sogno,

chi non si permette almeno una volta di fuggire ai consigli sensati.

Lentamente muore chi non viaggia, chi non legge, chi non ascolta musica,

chi non trova grazia e pace in sè stesso.

Lentamente muore chi distrugge l’amor proprio, chi non si lascia aiutare,

chi passa i giorni a lamentarsi della propria sfortuna.

Lentamente muore chi abbandona un progetto prima di iniziarlo,

chi non fa domande sugli argomenti che non conosce,

chi non risponde quando gli si chiede qualcosa che conosce.

Evitiamo la morte a piccole dosi, ricordando sempre che essere vivo richiede uno sforzo di

gran lunga maggiore del semplice fatto di respirare!

Soltanto l’ardente pazienza porterà al raggiungimento di una splendida felicità."

Dies Slowly...

he who becomes a slave of habit,

repeating same path every day,

he who never changes brands.

Who doesn't risk wearing a new color

and doesn't speak to whom he doesn't know.

Dies Slowly

he who makes the television his guru.

he who avoids a passion,

he who prefers black on white

and dotted "i"s to a whirlwind of emotions,

precisely those that rescue the brilliance of one's eyes,

smiles from yawns,

hearts from disappointments and sorrows.

Dies Slowly

he who doesn't turn the table when he's unhappy at his job,

he who doesn't risk the certain for the uncertain to follow a dream,

he who doesn't permit himself at least once in his life,

to flee from sensible advice.

Dies Slowly

he who doesn't travel, he who doesn't read,

he who doesn't listen to music,

he who doesn't find humor in himself.

Dies Slowly

he who destroys his own love,

he who doesn't allow himself to help.

Dies Slowly

he who passes the days complaining of his bad luck

or of the incessant rain.

Dies Slowly

he who abandons a project before starting it,

not asking about an unfamiliar subject

or not answering when they inquire about something he knows.

We avoid death in soft quotes, remembering that to be alive requires

an effort much greater than the simple fact of breathing.

Only with ardent patience will we conquer a splendid happness.